Comunicati, Press, Gran Premio Terre di Canossa gare regolarità





Terre di Canossa 2017: day 2!, Terre di Canossa 2017: day 1!, Terre di Canossa 2017: al via la settima edizione!, Terre di Canossa 2017: verso la settima edizione!, Terre di Canossa 2016: si conclude un'edizione da record!, Terre di Canossa 2016: al via la sesta edizione!, Terre di Canossa 2016: verso la sesta edizione!, TERRE DI CANOSSA 2015: SI CONCLUDE UN’EDIZIONE DA RECORD!, Seconda giornata di gara, Prima giornata di gara Comunicati, Press, Gran Premio Terre di Canossa gare regolarità

A A A
seguici su:
Stampa

Comunicati

22 Aprile 2017 - Terre di Canossa 2017: day 2!

 
scarica file
21 Aprile 2017 - Terre di Canossa 2017: day 1!

 
scarica file
18 Aprile 2017 - Terre di Canossa 2017: al via la settima edizione!

 
scarica file
13 Marzo 2017 - Terre di Canossa 2017: verso la settima edizione!
20-23 Aprile 2017: queste le imperdibili date della settima edizione del Gran Premio Terre di Canossa, divenuto ormai un must nel “calendario delle classiche”.

 
scarica file
19 Aprile 2016 - Terre di Canossa 2016: si conclude un'edizione da record!

Primo l’equipaggio Vesco-Guerrini, secondo l’equipaggio Di Pietra-Di Pietra e terzi Margiotta-Perno.
Grande successo per la sesta edizione del Terre di Canossa,
 con 105 equipaggi iscritti, 16 Nazioni e 29 case automobilistiche rappresentate.
Un’edizione ‘rosa’, con il 35% di partecipanti donne e ‘verde’ perché attenta all’ambiente. Un edizione unica per i sorrisi di tutti i partecipanti che con il loro entusiasmo hanno reso il Terre di Canossa un evento memorabile.
 
Dal 14 al 17 Aprile 2016, fra le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana, si è svolta la VIa edizione del  ‘Terre di Canossa’, caratterizzata dall’inimitabile cocktail di sport, passione, turismo, cultura, enogastronomia e serate uniche, tutto nel rispetto dell’ambiente.
Un’imponente macchina organizzativa ha marciato per un anno con l’obiettivo di realizzare una manifestazione ai massimi livelli e i risultati sono stati sotto gli occhi di tutti: piazze gremite, partecipanti entusiasti e paesaggi incantevoli per 4 indimenticabili giorni.

(...) 
scarica file
10 Aprile 2016 - Terre di Canossa 2016: al via la sesta edizione!

105 gli equipaggi al via, 16 le nazioni, 29 case automobilistiche rappresentate.
Un’edizione ‘rosa’, con il 35% di partecipanti donne, e ‘verde’, perché attenta all’ambiente.
 
14 - 17 Aprile 2016: queste le imperdibili date della sesta edizione del ‘Terre di Canossa’ che percorrerà le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana e sarà come sempre caratterizzato dall’inconfondibile miscela di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili, il tutto nel rispetto dell’ambiente.
 
L’edizione di quest’anno del Terre di Canossa è in particolare dedicata al 70° Anniversario della Repubblica Italiana e al 970° Anniversario della nascita di Matilde di Canossa, Regina d’Italia nel XII Secolo e ‘madrina dell’evento’, certamente una delle figure chiave della storia medievale, donna progressista e indipendente, nobile e guerriera che svolse un ruolo fondamentale negli equilibri politici e storici dell’epoca.

  
scarica file
08 Febbraio 2016 - Terre di Canossa 2016: verso la sesta edizione!

14 - 17 Aprile 2016: queste le imperdibili date della sesta, magnifica edizione del “Terre di Canossa” che percorrerà le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana e sarà come sempre caratterizzato dall’inconfondibile miscela di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili.
Come di consueto la gara sarà limitata a un massimo di 100 vetture per mantenere i più alti standard di ospitalità.
 
L’edizione di quest’anno del Terre di Canossa è in particolare dedicata al 70° Anniversario della Repubblica Italiana e al 970° Anniversario della nascita di Matilde di Canossa, Regina d’Italia nel XII Secolo e “madrina dell’evento”, certamente una delle figure chiave della storia medievale, donna progressista e indipendente, nobile e guerriera che svolse un ruolo fondamentale negli equilibri politici e storici dell’epoca.
 
Confermate per questa sesta edizione alcune delle proposte più gradite delle edizioni passate: il Trofeo Eberhard & Co., main sponsor dell’evento, che segnerà il tempo dell’evento e metterà come sempre in palio alcuni splendidi orologi, la “Pre-War Cup” dedicata alle auto anteguerra, il Trofeo Tricolore, riservato ai piloti non “professionisti”, che sono sempre i benvenuti a questa splendida gara.
 
Confermato anche il consueto “omaggio” alla Marina Militare che ha l’obiettivo di presentare, soprattutto ai tanti equipaggi stranieri, le più interessanti eccellenze del nostro Paese.
 
Tra le novità invece dell’edizione 2016, la partenza da Parma, città culturalmente vivace, ben nota per la sua architettura erede del Ducato e per le sue tradizioni gastronomiche, culturali e musicali fin dai tempi dei Farnese.
 
La gara si svolgerà su un percorso di circa 650 km e prevede ben 80 impegnative prove a cronometro, studiate anche nel rispetto delle auto meno recenti e meno manovrabili e di chi compete col vecchio cronometro meccanico. È prevista anche una prova di media, con un premio speciale, separato dalla classifica principale.
 
(....)
 
scarica file
20 Aprile 2015 - TERRE DI CANOSSA 2015: SI CONCLUDE UN’EDIZIONE DA RECORD!

Primo l’equipaggio Vesco-Guerrini, secondo l’equipaggio Di Pietra-Di Pietra e terzo Fontanella-Covelli.
Grande successo per la quinta del Terre di Canossa, con 100 equipaggi iscritti, 16 Nazioni e 33 case automobilistiche rappresentate.
Un’edizione “rosa”, con il 40% di partecipanti donne, e “verde” perché attenta all’ambiente.

Dal 16 al 19 Aprile 2015, fra le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana, si è svolta la Va edizione del  “Terre di Canossa”, caratterizzata dall’inimitabile cocktail di sport, passione, turismo, cultura, enogastronomia e serate uniche, tutto nel rispetto dell’ambiente.
Un’imponente macchina organizzativa ha marciato per un anno con l’obiettivo di organizzare una manifestazione ai massimi livelli e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
 
La Gara e il Podio
Ben 78 prove a cronometro hanno acceso la sfida tra i 100 equipaggi iscritti. Tutte prove di notevole difficoltà tecnica e di ogni tipologia: lunghe e corte, in linea e in piazzali, in salita e in discesa, alcune in curva e alcune nascoste, alcune “impossibili”, come quelle di Biassa e del Monte Serra, altre suggestive come quelle di Isola Santa e del Passo di Pradarena, o uniche come il gruppo di prove dedicate alla Brigata Folgore.
 
Le premiazioni hanno avuto luogo a Reggio Emilia, nella storica Sala del Tricolore, dove nel 1797 fu adottata la bandiera nazionale.
Sul terzo gradino del podio della classifica finale assoluta sale l’equipaggio n° 5, Fontanella-Covelli su Ford B Roadster del 1933, il secondo posto va all’equipaggio n° 15, Di Pietra–Di Pietra, su Fiat 508 C del 1938, mentre si aggiudica la vittoria l’equipaggio n° 4 Vesco-Guerrini su FIAT Siata 514 MM del 1930, portando a casa un prestigioso orologio Eberhard & Co “Tazio Nuvolari”.
La classifica anteguerra incorona ancora una volta l’equipaggio n° 4 Vesco-Guerrini su FIAT Siata 514 MM del 1930.
La classifica Auto Moderne vede primo l’equipaggio 105, Materi–Mauro su Ferrari 550 Maranello del 1996.
Prima Scuderia classificata è il Classic Team Eberhard.
La Coppa delle Dame va all’equipaggio numero 33, Fanti–Vagliani, su Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1963.
La folta presenza straniera accende la sfida per le coppe internazionali e per il prestigioso orologio Tazio Nuvolari messo in palio da Eberhard & Co per il primo tra tutti gli equipaggi stranieri: l’equipaggio Australiano n° 39 Morcombe–Montalbetti, su Ermini Siluro 1100 del 1951.
L’ambito e nuovo Trofeo Tricolore, va all’equipaggio n° 15, Di Pietra–Di Pietra, su Fiat 508C del 1938, che si aggiudica un orologio Champion V Eberhard & Co e un vessillo del Primo Tricolore.
La classifica speciale per le prove di media vede in testa l’equipaggio numero 6, Sisti–Gualandi su MG TB del 1938.
Il premio gara d’Epoca dedicato all’auto più elegante è invece andato all’equipaggio 14: Redaelli-Redaelli 
scarica file
18 Aprile 2015 - Seconda giornata di gara

Sabato 18 aprile vede gli equipaggi del Terre di Canossa al “via” dalla Cittadella del Carnevale di Viareggio che, inaugurata nel 2001, è il piu’ grande centro tematico dedicato alle maschere. Il suo centro, costituito da una grande piazza ellittica, è il teatro del primo gruppo di prove della giornata, e da qui partono le magnifiche auto che poi procedono con ritmi scanditi dai sound dei loro motori sino alle mura di Lucca.
...
Il Lancio del Tricolore
Inatteso, superbo, stupefacente e perfetto il lancio dei militari nella piazza d’armi della caserma dove al suono della sirena, sono stati radunati i piloti al cospetto delle loro mitiche 4 ruote.
Tutti “con il naso all’insù” ad ammirare la discesa ardita di quattro “Parà” con un’immensa bandiera tricolore spiegata nel cielo. Un tributo organizzato dal Presidente della Scuderia Tricolore, Luigi Orlandini, per tutti i suoi ospiti del Terre di Canossa, privilegiati concorrenti dell’entusiasmante ed unica competizione di auto storiche per qualità,  perfezione e cura dei dettagli.
(...) 
scarica file
17 Aprile 2015 - Prima giornata di gara

Terre di Canossa International Classic Cars Challenge 2015:
Day one e serata inaugurale
 
...
Venerdì 17 aprile 2015...è gara!
Lo START è in Piazza Berzieri, davanti alle famose Terme di Salsomaggiore. Italo Calvino, in “Le Citta invisibili” la descrive così “ ogni volta che si entra nella piazza, ci si trova in mezzo a un dialogo”... ed è dialogo fra le “vecchie Signore” che scaldano i motori e si preparano alla sfida che le porta all’Autodromo Varano De Melegari per il primo gruppo di prove. L’euforia dei piloti è regolata dai loro “navigatori” che li guidano all’ingresso della pista con le sue 14 curve in 2.360 metri.
Gli esperti equipaggi sfrecciano poi sulle strade dei Castelli del Ducato di Parma, paesaggi incredibili accolgono il sound dei loro motori sino a Borgotaro per il secondo gruppo di prove, mentre il terzo è a Brugnato, da Shoppin.
Salite e discese con il fiato sospeso anche “fra le nuvole” che avvolgono in atmosfere magiche il passaggio dei concorrenti.
Altri Gruppi di prove nel pomeriggio poi di “corsa” verso il mare delle 5 Terre dove i partecipanti giungono al controllo timbro a Rio Maggiore per poi raggiungere l’Arsenale della Marina Militare di la Spezia con uno sguardo all’Amerigo Vespucci con l’adrenalina a 100 all’ora nell’attesa delle classifiche di fine tappa.
... 
scarica file




Stampa
precedente: Accredito Stampa




Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]